I Rischi da Colesterolo

Rimedi contro il rischio da colesterolo alto identificato nel LDL.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che almeno il 20% degli ictus e più del 50% degli infarti del miocardio sono da correlare a livelli elevati di colesterolo.

Il consumo immediato di Bergasterol, succo di bergamotto naturale è la prima azione da effettuare per ridurre il rischio da colesterolo alto, parlane col tuo medico di fiducia, comunque, effettuati gli esami e visto il parere del vostro medico, una vita sana sotto l’aspetto alimentare sicuramente rientra nelle raccomandazioni per ridurre il colesterolo alto.

Un pratico elenco di cibi ammessi per soggetti sedentari con ipercolesterolemia e altri suggerimenti per abbassare il livello di colesterolo alto.

La dieta per abbassare il colesterolo. Cosa mangiare?

La dieta per il colesterolo è molto simile a quella consigliata anche per diminuire la glicemia e la pressione.

Le uova: Al contrario di come si pensa molto spesso è un alimento secondo cui le sarebbero la prima causa dell’innalzamento del colesterolo. Assolutamente falso! Anche mangiando 1-2 uova al giorno il colesterolo non andrà mai su. Va detto però, che è molto importante il tipo di cottura. La cottura consigliata è su padella anti-aderente, senza l’uso di alcun olio vegetale.

I legumi: Fra gli alleati alimentari nella lotta contro il colesterolo ci sono i legumi: fagioli, lenticchie e piselli hanno il loro punto di forza nell’elevato contenuto di fibre. Queste molecole, che giungono nell’intestino senza essere digerite, aiutano a ridurre l’assorbimento del colesterolo. Rientrano tra i legumi, le lenticchie, i vari tipi di fagioli, i ceci, le fave, i lupini e la soia.

La frutta difficilmente inciderà negativamente sul colesterolo, ma può certamente farlo sulla glicemia. Tutta la frutta è comunque consigliata, l’importante è non esagerare con quella troppo. zuccherata (uva, banana); o grassa (avocado). La frutta secca a guscio (noci, noccioline, anacardi, pistacchi, …) è spesso consigliata grazie al prezioso apporto di. acidi grassi omega-6. La frutta secca offre un ottimo contributo all’innalzamento del colesterolo buono (HDL). Mangiare tutti i giorni poca frutta secca è un abitudine salutare per tutti.

La carne giusta e il pesce giusto, La carne, sia rossa che bianca, può fare parte della dieta, ma deve provenire da un taglio magro e privato del grasso visibile. Un po’ di carne, o un po’ di pesce sempre accompagnati dalla verdura. Infine la verdura, indispensabile se si vuole ridurre rapidamente il colesterolo. E’ l’alimento che apporta in assoluto più vitamine e sali minerali, nutrienti indispensabili per il corretto funzionamento di tutto l’organismo, oltre che del fegato.

Evitare bibite gassate e alcol. Un buon bicchiere di vino fa sempre bene.